Eccomi di nuovo qua, ad una svolta nella mia vita. Disoccupata.

Ma vi siete mai chiesti perché si dice disoccupata? Un bagno è libero o occupato. Una sedia è libera o occupata. Avete mai sentito qualcuno dire ‘Mi scusi è disoccupata questa sedia?’

Occupato è chiuso, serrato, stretto, otturato, intasato, scuro, buio, opaco, grigio, oppressivo e opprimente, pesante, soffocante, asfissiante e snervante.

Libero è aperto, chiaro, luminoso, splendente, brillante, raggiante, azzurro, profumato, felice, contento, soddisfatto, appagato, gratificato e sereno.

E io sono libera, libera, libera!
[Ma allora perché sento ancora quel nodo lì in mezzo allo stomaco?]